E’ martedì 11 febbraio 2020. Siamo al quinto posto

 

LA CLASSIFICA:

1 Il guardiano del villaggio allagato - REPUBBLICA CECA - 12.391 voti

2 Il Ginkgo di Daruvar – CROAZIA - 11.420 voti

3 L'abete multisecolare - Il guardiano di Cibin- ROMANIA - 10.202 voti

4 Il pioppo solitario - FEDERAZIONE RUSSA - 9.917 voti

5 Quercia Vallonea di Tricase – ITALIA - 6.653 voti

 

REGOLAMENTO PER LA VOTAZIONE

I votanti dovranno indicare due candidati per l'Albero

Europeo dell'anno e confermare il proprio voto

Date per la votazione: 1 febbraio (00:00 CET) - 29 febbraio 24:00 CET)  2020.

Ogni persona può votare una volta sola e per la votazione utilizza il suo indirizzo e-mail personale.

I votanti dovranno indicare due candidati per l'Albero Europeo dell'anno e confermare il proprio voto.

I voti provenienti da un indirizzo e-mail monouso non sono ammessi e saranno cancellati. L’organizzatore della ricerca Environmental Partnership Association si riserva il diritto di verificare se l’indirizzo e-mail è utilizzato; se rileva che tale e-mail non è usata, ha il diritto di cancellare il voto inviato.

In caso di sovraccarico del server di voti invalidi, l’Environmental Partnership Association si riserva il diritto di terminare anticipatamente la ricerca.

I dati personali (indirizzo e-mail) serviranno soltanto ad identificare il votante e non saranno ulteriormente trattati o utilizzati qualora il votante non abbia volontariamente selezionato la possibilità di iscriversi alla newsletter.

L'unione delle associazioni ambientali che organizzano il concorso si riserva il diritto di chiudere i voti o cambiare il metodo di voto.

Siamo lontanissimi dal primo posto . E’ il caso di accelerare il passo. Facciamo vedere di cosa siamo capaci. Sosteniamola perché è parte integrante di questa terra, al pari della sua storia, della sua arte, della sua musica e delle sue tradizioni.

Vota su https://www.treeoftheyear.org/vote 

Si può votare fino al 29 febbraio

I risultati il 17 marzo a Bruxelles